Tavolo tecnico a Roma per far ripartire il trenino della Sila

  • 2/21/2017 3:05:38 AM
  • Redazione

Il trenino della Sila da Cosenza attraversando le numerose lo­calità montane dell’Altopiano offre un paesaggio mozzafiato ai turisti. E’ uni­co nel suo genere. La formula già sperimentata in altre Nazioni europee potrebbe portare un beneficio enorme alla disastrata economia calabrese. Con questo proposito il sottosegretario di Stato ai Beni e delle attivi­tà culturali e del turismo, Dori­na Bianchi, ha discusso presso il Ministero competente la “ripartenza” del “trenino della Sila”. All’incontro, oltre all’onorevole Bianchi, il Presidente della Regione Calabria on. Mario Oliverio e la deputata cosentina Enza Bruno Bossio, il sindaco di San Giovanni in Fiore Belcastro, che ha rappresentato tutti i comuni silani interessati al progetto, il dg delle Ferrovie della Calabria Giuseppe Lo Feudo, il commissario del Parco della Si­la Sonia Ferrari, il presidente dell'associazione Ferrovie in Calabria, Roberto Galati, alcu­ni assessori dei vari comuni in­teressati. L’avvenuta approva­zione alla Camera sulla propo­sta di legge sulle Ferrovie Turi­stiche del 24 gennaio scorso, lascia ben sperare e il treno turistico silano potrebbe presto ripartire ed arrivare fino a San Giovanni in Fiore.



Commenti