SANITA', IL CONSIGLIO COMUNALE CONVOCATO PRESSO LA REGIONE TRASFORMATO IN UN'AUDIZIONE

  • 10/9/2017 7:28:49 AM
  • Redazione

Seppur convocato e divulgato com'è consuetudine con mani­festi murali, ieri sera nella Citta­della di Catanzaro non si è cele­brata la seduta civica, ma s'è trattato piuttosto di un'audizio­ne del dg del dipartimento re­gionale della Salute Bruno Zito. Con quest'ultimo erano pre­senti il dg dell'Asp di Cosenza Raffaele Mauro, il delegato alla Sanità calabrese Franco Pacen­za, il capo gabinetto della presi­denza della Giunta Gaetano Pi­gnanelli, il direttore del distret­to  “Jonio Sud” Zicarelli, il diret­tore sanitario dell'ospedale florense Nicoletti, e nove consi­glieri del Municipio florense: Lacava (presidente)-, Candalise, Belcastro (sindaco), Audia, Gentile, Perri, Lammirato, Fo­glia e Fragale. C'era sì la maggio­ranza, ma oltre a qualche assen­za, volutamente l'opposizione (Bitonti, Angelo Gentile, e Lo­pez), ha optato di non esserci. Già, perché, hanno fatto sa­pere: «abbiamo chiesto una se­duta di Consiglio ad hoc dal 24 aprile scorso e la maggioranza ha sin qui procrastinato, nono­stante e per legge avrebbe dovu­to già esserci. Adesso hanno "in­ventato" la trovata di Catanza­ro, ma noi vorremmo che fosse applicato il protocollo di dicembre scorso. Nient'altro!». Dalla sua, ieri sera, appena terminati i lavori, il sindaco Belcastro ha precisato che la seduta consilia­re si terrà venerdì 13 ottobre prossimo proprio per garantire la presenza e l'apporto della mi­noranza, particolare perché, ha aggiunto, «non temiamo nulla e contestualmente la sanità non deve avere alcun colore politi­co». Il 13 ottobre, dunque, si tor­nerà sull'argomento sanità in lo­co e nello specifico del presidio ospedaliero, e oltre a tutti i con­siglieri saranno presenti, tra gli altri, il dg Zito, il delegato regio­nale Sanità Pacenza, e il dg del­l'Asp di Cosenza Mauro.

Dalla Gazzetta del Sud



Commenti