PROGETTO FORMATIVO PER 230 DISOCCUPATI LE DICHIARAZIONE DEL SINDACO DI SAN GIOVANNI IN FIORE

  • 6/9/2017 3:20:28 AM
  • Redazione

"La giunta regionale della Calabria, grazie anche alle sollecitazioni  dei disoccupati, ha concesso al nostro Comune le risorse  necessarie per un progetto formativo rivolto a 230 disoccupati. Il progetto finanzia  un corso di sei mesi con un contributo mensile di circa 500 euro per ogni partecipante". E quanto ha dichiarato il sindaco della città di Gioacchino da Fiore, Pino Belcastro, il quale ha aggiunto: "Il Comune lo scorso anno, dopo la sottoscrizione della convenzione con la Regione, ha pubblicato il bando. In 1000 hanno fatto domanda. Dopo la scadenza i nostri uffici hanno predisposto - ha sottolineato il primo cittadino - la graduatoria provvisoria. Purtroppo su alcune cose, come i carichi di famiglia, gli uffici non hanno la possibilità di accertare la veridicità delle dichiarazioni sottoscritte. Per evitare che chi ha detto il falso prendesse il posto di chi ne aveva diritto, abbiamo deciso di passare la documentazione alla Guardia di Finanza per i necessari controlli. I militari delle 'Fiamme Gialle' stanno controllando tutta la documentazione allegata alle domande che il Comune ha trasmesso. La settimana scorsa ho incontrato - ha aggiunto  - il Comandante della locale tenenza e mi ha assicurato che si sta lavorando per arrivare quanto prima a trasmettere la graduatoria definitiva. Naturalmente chi ha sottoscritto dichiarazioni mendaci ne risponderà alle autorità competenti.  Potevamo pubblicare la graduatoria già qualche mese fa ma abbiamo preferito fare le cose per bene. Qualche consigliere di opposizione prima di parlare a vanvera ed alimentare un inutile populismo, farebbe bene a documentarsi. Se poi si vuole una graduatoria che non tiene conto di quanto contenuto nel bando, elaborato per rispondere ai bisogni e fare come nel passato basta dirlo. Noi crediamo, invece, che sia giusto dare risposte a chi ha più bisogno! Meglio aspettare - ha concluso il sindaco - che dare occasioni di reddito a chi ha già un reddito in famiglia".



Commenti