LA MAGGIORANZA CONSILIARE RICONOSCE I PESSIMI RISULTATI DI UNA POLITICA FALLIMENTARE

  • 12/1/2017 8:17:54 AM
  • Redazione

Le delegazioni politiche del PSI e del PD, capeggiate rispettivamente dai Segretari cittadini Giovanni Oliverio e Pino Marra si sono incontrate giovedì sera presso la  sede del Partito Democratico, in via Dante Alighieri, a seguito dell'invito dei Socialisti florensi. I due partiti, PSI e PD, costituiscono al Comune di San Giovanni in Fiore la maggioranza che governa la città, con Sindaco Giuseppe Belcastro.La delegazione del PSI, oltre al  Segretario cittadino, era composta da Pierino Lopez, Franco Talarico, Franco Merandi dal Vice-Sindaco Luigi Scarcelli e dal Capogruppo Consiliare Luigi Foglia, mentre la delegazione del PD da: Attilio Mascaro, Francesco Mazzei e da Rossella Bonasso, capeggiata dal Segretario Cittadino.Ha introdotto i lavori Giovanni Oliverio augurando buon lavoro al neo-segretario del PD Pino Marra ed a tutta la sua Segreteria Politica. Ha relazionato brevemente su alcune criticità che attanagliano la cittadina florense come ad esempio, l' Ospedale Civile e la sanità del territorio, il Piano Strutturale Comunale, il Dissesto Finanziario in atto al Comune di San Giovanni in Fiore.Per quanto riguarda l'Ospedale, pur riconoscendo che alcuni servizi sono in fase di potenziamento e sono stati avviati i lavori di ristrutturazione del Pronto Soccorso, l'Ospedale si sta spegnendo giorno dopo giorno. Il servizio di Cardiologia non riesce a garantire h 12, è rimasto ad h 6 con un aggravio di lavoro alla responsabile del servizio Dott.ssa Venci che deve provvedere alla cura di circa tremila cardiopatici. La lunga degenza non riesce a decollare. Il servizio del 118 opera con un solo medico a disposizione delle autoambulanze, se parte la seconda autoambulanza non c'è il medico a bordo. "Dobbiamo decidere il da fare- ha dichiarato- Oliverio, chiamare la gente alla mobilitazione! oppure inoltrare la richiesta alla Regione Calabria di aggregarci con l'Azienda Ospedaliera di Crotone, noi Socialisti siamo d'accordo a questa soluzione, pur di salvare l'Ospedale."  Il Piano Strutturale Comunale va approvato entro la prossima primavera, dopo i dovuti adempimenti di legge. Siamo in notevole ritardo, rischiamo di perdere i finanziamenti regionali ed europei, ha dichiarato ancora Oliverio.Per quanto riguarda il Dissesto Finanziario del Comune, bisogna accelerare i tempi di pagamento  dei debiti, in quanto la Commissione Liquidatrice per i debiti ha a disposizione, in cassa, oltre cinque milioni di euro pervenuti dal mutuo acceso con la Cassa Depositi e Prestiti. Bisogna, inoltre, accelerare le transazioni con gli Enti sovra-comunali  (Regione) e fissare gli appuntamenti per far firmare gli atti ai membri della Commissione Liquidatrice per il Dissesto.  L’anno 2018 dovrà essere l’anno finanziario per ridurre le tasse e le imposte comunali perché la tassazione è elevata al massimo. Il Segretario cittadino del PSI ha concluso augurando che gli incontri futuri saranno periodici e monotematici, al fine di rilanciare l’attività amministrativa .Il Segretario cittadino del PD, Pino Marra ha ringraziato il PSI per l’invito rivoltogli ed ha esordito che la collaborazione con i Socialisti è un fatto storico a San Giovanni in Fiore. Ha proposto che venga istituito un tavolo permanente tra le due forze politiche specialmente per quanto riguarda il problema dell’Ospedale .Bisogna alzare la guardia e seguire giorno per giorno cosa succede in Ospedale. Ha proposto,infine,di concerto tra i due Segretari cittadini del PD e del PSI, di convocare riunioni monotematiche a breve periodo di tempo. Hanno preso parte alla discussione, con vari interventi, Pierino Lopez, Franco Merandi, Franco Telarico ed il Vice-Sindaco Luigi Scarcelli per il PSI mentre per il PD sono intervenuti Rossella Bonasso, Attilio Mascaro e Francesco Mazzei.



Commenti